Ordina per Ordina per

Perchè scegliere una casa in legno?

Perché realizzare una casa in legno??



Le case in legno nell'immaginario collettivo appaiono come degli edifici leggeri, destinati a durare per un periodo di tempo limitato, soggetti ad attacchi di agenti atmosferici, muffe e fuoco.

Ecco dei buoni motivi per farvi cambiare idea e dimostravi che il legno è il materiale da costruzione ideale per realizzare abitazioni sicure e durevoli negli anni.

 Visita anche il n/s nuovo sito web www.profilartwood.com

Scarica il nostro Catalogo
"Perchè dovresti avere una casa con l'anima in legno"



  • Rapidità costruttiva


La rapidità costruttiva è data dal fatto che tutti gli elementi portanti della casa sono prefabbricati direttamente all’interno dello stabilimento aziendale e arrivano sul posto già pronti per essere assemblati. I tempi di realizzazione di una casa possono variare a seconda della complessità del progetto, della grandezza della struttura stessa e dal tipo di soluzione scelta dalla committenza (grezzo, grezzo avanzato, prodotto chiavi in mano), ma possiamo affermare tranquillamente che le tempistiche sono nettamente inferiori a quelle delle abitazioni tradizionali, basta pensare alla possibilità di realizzazione in qualsiasi stagione, ed il vantaggio di non dover attendere tempi per il disarmo e per l'asciugatura del cemento armato.

 

 

 

 

 

  • Resistenza sismica e al fuoco


 

Test sismici mirati in paesi ad elevato rischio sismico come America e Giappone hanno dimostrato più volte che il legno è il materiale da costruzione ideale per costruire case e strutture in luoghi ad alto rischio sismico, inquanto è:

  • elastico
  • leggero
  • resistente

Grazie quindi alle sue caratteristiche, il legno è in grado di affrontare eventi sismici anche di grande entità, riuscendo ad assorbire le scosse e limitare quindi lesioni alla struttura.
Il legno inoltre contrariamente al pensare comune ha un'ottima risposta anche al fuoco; può sembrare paradossale, ma una casa in legno è molto più sicura rispetto a quelle in muratura anche in caso di incendio.
Il legno infatti è in grado di mantenere inalterate le proprie caratteristiche strutturali anche alle elevate temperature che si possono verificare in un incendio, carbonizzandosi solo in superfice e rallentando così la velocità della fiamma, preservando la sua tenuta statica senza compromissioni, in quanto l'autocombustione nel legno avviene a circa 300° C, mentre la deformazione dell'acciaio contenuto in una struttura in muratura avviene già a temperature più basse, con il conseguente rischio di crolli e cedimenti strutturali.

 

 

deformazione travi in ferro

 [simulazionesismica magnitudo 7,2 su una palazzina di 7 piani e 24 metri di altezza]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[trave in legno che sorregge la struttura metallica ormai collassata in seguito ad un'incendio]

 

 

 

 

  • Durata nel tempo


Una casa in legno se ben progettata può durare nei secoli; ne sono una valida testimonianza le case che si trovano in tutto il nord America e nel nord Europa, dove la filosofia delle costruzione in legno era gia' diffusa nei secoli passati. La durata, o per meglio dire durabilità dell’edificio è strettamente connessa alla cura che gli rivolgiamo negli anni, effettuando manutenzioni anche minime, che comunque qualsiasi altro tipo di costruzione necessiterebbe.  
Di fondamentale importanza inoltre è che il costruttore utilizzi legno lamellare di qualità, trattato e essiccato secondo le principali regolamentazioni; solo così la vostra casa avrà una lunga vita.    

            








[Casa Betlemme, la casa in legno più vecchia d'Europa, realizzata in Svizzera nel 1287]


  • Vantaggi economici e risparmi energetici


Il binomio tra case in legno e risparmio energetico è forte e solido, ed è garantito dalle caratteristiche particolari del legno, un materiale dalle proprietà a dir poco eccezionali. Esso, infatti, si contraddistingue per doti notevoli dal punto di vista della resistenza statica, ma soprattutto per le sue qualità dal punto di vista dell'isolamento termico e acustico.
Non è difficile spiegare il risparmio energetico: in estate, viene evitato il riscaldamento eccessivo (dovuto ai raggi del sole) e quindi non c'è bisogno di azionare l'aria condizionata; in inverno, d'altro canto, il freddo è limitato dal fatto che le pareti in legno impediscono la dispersione di calore, e quindi non c'è bisogno di tenere il sistema di riscaldamento a livelli molto alti.
Insomma, con le case in legno il risparmio energetico è assicurato e garantito in qualsiasi periodo dell'anno: il materiale edile che le compone, per altro, è completamente sano e rinnovabile, e come già detto longevo, in grado di durare addirittura per secoli. Per questo motivo, tali edifici hanno un impatto ecologico molto ridotto sull'ambiente,e in linea con i moderni canoni della bio-architettura.
Considerando che il risparmio energetico varia a seconda dei casi, delle condizioni climatiche e del contesto, è bene precisare che a volte si può arrivare a ridurre i consumi di energia in un anno fino all'60-80%.
Le minori spese a livello di condizionamento e di riscaldamento fanno sì che le case in legno nella maggior parte dei casi possano vantare le due migliori classi energetiche, la A e la B.
Ovviamente, l'accostamento tra case in legno e risparmio energetico si traduce anche in un apprezzabile risparmio economico, con un taglio delle spese in bolletta visibili fin da subito.